BANCA POPOLARE DI VICENZA

  • BPVI

    BANCA POPOLARE DI VICENZA: PENATI, SENZA ATLANTE CI SAREBBE STATO BAIL IN

    20:17 Oltre Unicredit anche Intesa ci ha chiesto garanzia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Trento, 03 giu - Pop Vicenza: Penati, senza Atlante ci sarebbe stato bail-in
    20:17 Oltre Unicredit anche Intesa ci ha chiesto garanzia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Trento, 03 giu - "Se non ci fosse stato il fondo Atlante ci sarebbe stato un bail-in e si puo' immaginare cosa sarebbe successo". Lo ha affermato Alessandro Penati, numero uno del fondo Atlante, parlando dell'aumento di capitale della Banca Popolare di Vicenza. Come conseguenza del bail-in , ha proseguito Penati, "spread e Btp sarebbero andati dove sarebbero andati"...

    FONTE: (RADIOCOR) 03-06-16 20:17:50 (0591) 5
    ARTICOLO COMPLETO: http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Economia/Pop-Vicenza-Penati-Atlante-sarebbe-stato-bail-in/03-06-2016/1-A_027738676.shtml

     

     

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
    Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiediamo una piccola cortesia:
    molta gente reputa (stupidamente) che tutto quel che non ha un prezzo non abbia un valore.

    Se ritieni che quel che hai appena letto GRATUITAMENTE, un valore ce l'abbia, dacci una mano a far capire i nostri sforzi per diffondere la vera cultura finanziaria, condividendoli con le persone a te care oppure effettuando una donazione anche di 1 solo Euro, cliccando sul pulsante qui sotto:

     

     

    Ci aiuterai ad aiutare chi ha veramente bisogno di aiuto!

     

     

  • bn bpvi

    Un'ottima notizia per i risparmiatori che hanno sottoscritto negli anni passati mutui e prestiti con Banca Nuova (Gruppo Banca Popolare di Vicenza).

    Il sostituto procuratore della Procura di Palermo, Claudia Ferrari ha chiesto la condanna a tre anni per il presidente di Banca Nuova Marino Breganze de Capnist ed il direttore commerciale della stessa Rodolfo Pezzotti, dopo che nei mesi scorsi il direttore generale Francesco Maiolini era stato condannato ad otto mesi con rito abbreviato.

    Breganze de Capnist e Pezzotti sono accusati di usura bancaria al processo relativo agli interessi applicati a due società tra il 2009 e il 2010 che avrebbero sforato la soglia di interessi applicabili stabilita dalla Banca d'Italia. L’inchiesta coinvolge anche Francesco Messineo, ex procuratore di Palermo, che era stato contattato da Maiolini per avere informazioni sull’indagine in corso sulla Banca del gruppo BpVI.

    PER APPROFONDIMENTI: GIORNALE DI SICILIA

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

    Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiediamo una piccola cortesia:
    molta gente reputa (stupidamente) che tutto quel che non ha un prezzo non abbia un valore.

    Se ritieni che quel che hai appena letto GRATUITAMENTE, un valore ce l'abbia, dacci una mano a far capire i nostri sforzi per diffondere la vera cultura finanziaria, condividendoli con le persone a te care oppure effettuando una donazione anche di 1 solo Euro, cliccando sul pulsante qui sotto:

     

    Ci aiuterai ad aiutare chi ha veramente bisogno di aiuto!

     

     

  • Bolla


    Potrebbe scattare dopo la nuova iniezione di capitale in Veneto Banca, soprattutto se a intervenire per il salvataggio sarà il Fondo Atlante, già azionista di maggioranza di Vicenza

    Si delinea una strada obbligata per le banche venete in sofferenza: la fusione.

    L’ipotesi non più peregrina, e che ripropone un’idea che era stata scartata un paio d’anni fa, potrebbe scattare all’indomani della nuova iniezione di capitale di Veneto Banca, soprattutto se a intervenire per il salvataggio sarà il Fondo Atlante che ha già chiarito, però, che la condizione per una partecipazione di questo genere è la quota di controllo, ovvero il 50,1% dell’istituto di Montebelluna.
    LEGGI ANCHE:

    A quel punto Atlante, che di fatto “possiede” con una percentuale di gran lunga maggiore la Popolare di Vicenza, si troverebbe a dover decidere quale soluzione migliore per un risanamento rapido delle due banche.
    Non che due debolezze insieme costituiscano una forza, ma attraverso la valorizzazione delle filiali doppie (ovvero in sovrapposizione) e una ristrutturazione ragionata, non è detto che l’operazione non possa quadrare.
    Penati, il numero uno di Quaestio Sgr, aveva detto ieri a Trento di augurarsi “di non essere socio di un’altra banca”, come dire: auspico che l’operazione di aumento di capitale di Veneto Banca (che si apre lunedì per chiudersi il 20 giugno) si concluda senza che un intervento di Atlante si renda necessario.
    Se questa ipotesi invece non si concretizzasse, l’intervento del Fondo è scontato. Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo, lo ha ribadito: Atlante farà la propria parte.
    Non è un mistero che Alessandro Penati stia lavorando anche su altro, ovvero la cessione di Popolare Vicenza. Negli obiettivi del Fondo c’è un’operazione di risanamento da completare rapidamente, entro un orizzonte temporale di 18-24 mesi, che sarebbe già un record. Ma che potrebbe risolversi anche prima, se è vero che starebbe preparando “una sorpresa” per la fine dell’anno...

    Se vuoi leggere l'intero articolo, CLICCA QUI.

    FONTE: MESSAGGERO VENETO

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 
    Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiediamo una piccola cortesia:
    molta gente reputa (stupidamente) che tutto quel che non ha un prezzo non abbia un valore.

    Se ritieni che quel che hai appena letto GRATUITAMENTE, un valore ce l'abbia, dacci una mano a far capire i nostri sforzi per diffondere la vera cultura finanziaria, condividendoli con le persone a te care oppure effettuando una donazione anche di 1 solo Euro, cliccando sul pulsante qui sotto:

     

    Ci aiuterai ad aiutare chi ha veramente bisogno di aiuto!

     

     


  • bpvi bidonare prima i vicentini larga


    Buongiorno,

    due buone notizie di altissima rilevanza per chi è rimasto "incastrato" nelle truffe perpetrate ai risparmiatori dalle popolari venete:

    - la prima è freschissima ed è comparsa un attimo fa sul Corriere della sera di stamattina: sembra che la Guardia di Finanza stia in questi momenti, passando al setaccio la sede della BPVI per verificare tutti i finanziamenti concessi tra il 2012 ed il 2014. Qui gli approfondimenti.

    - la seconda invece è relativa alle cosiddette "operazioni baciate", mediante le quali sono state vendute allo sportello obbligazioni ed azioni Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza in cambio di affidamenti. Il giudice Anna Maria Marra, le ha considerate nulle!
    Per approfondire, basta cliccare QUI e verificare l'articolo del Mattino di Padova.

    Consultate con regolarità il blog del nostro UFFICIO STUDI per gli aggiornamenti e se non l'avete ancora fatto, girate a tutti i vostri conoscenti il nostro preziosissimo report: "COME DIFENDERSI DAL BAIL IN", scaricabile gratuitamente QUI!

    Per qualsiasi ulteriore informazioni, CONTATTATECI SENZA ESITAZIONI, inviandoci una mail oppure facendoci un colpo di telefono allo 030/8140033, saremo lieti di aiutarvi a difendervi!

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 

    Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiediamo una piccola cortesia:
    molta gente reputa (stupidamente) che tutto quel che non ha un prezzo non abbia un valore.

    Se ritieni che quel che hai appena letto GRATUITAMENTE, un valore ce l'abbia, dacci una mano a far capire i nostri sforzi per diffondere la vera cultura finanziaria, condividendoli con le persone a te care oppure effettuando una donazione anche di 1 solo Euro, cliccando sul pulsante qui sotto:

     

    Ci aiuterai ad aiutare chi ha veramente bisogno di aiuto!

     

     

RIMANI AGGIORNATO: INSERISCI SUBITO I TUOI DATI QUI SOTTO PER RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information